In volo su isole contese: i B52 americani sfidano Pechino

bombardiere B52Due bombardieri americani B52 hanno sorvolato il 26 novembre lo spazio aereo sovrastante un arcipelago nelMar Cinese Meridionale, sulla cui sovranità competonoGiappone e Cina. Un’azione criticata dalla Repubblica popolare, che sabato scorso ha annunciato la creazione di una sua zona di identificazione aereaestesa sul gruppo di isole conteso, conosciuto a Tokyo come Senkaku e a Pechino come Diaoyu. Una provocazione intollerabile per gli Stati Uniti,alleato regionale del Giappone, che non riconoscendo tale rivendicazioneha reagito inviando i due velivoli disarmati. Si è trattato di una regolare esercitazione, ha poi chiarito il Pentagono.

Anche la risposta di Tokyo non si è fatta attendere. Rigettando le pretese del rivale asiatico cinese, il governo ha esortato il 27 novembre gli aerei di linea in transito a non fornire informazioni, ignorando le autorità di Pechino.

Un atto dimostrativo, che chiarisce ancora una volta l’importanza geostrategica del Mar Cinese Meridionale. Non solo per la Repubblica popolare. Perché a nutrire interessi in quelle acque ci sono Giappone, Taiwan e Corea del Sud, che reclamano tutti diversi diritti di sovranità, insieme con il loro alleato occidentale, gli Stati Uniti.

L’arcipelago non possiede un rilevante valore economico. Lo detiene invece il fondale sottomarino circostante, ricco di giacimenti di petrolio e gas naturale: appropriarsene costituisce un obiettivo fondamentale di politica estera delle potenze regionali, impegnate a diversificare le fonti di approvvigionamento del motore del proprio sviluppo industriale.

Inoltre Pechino, da sempre punta a dominare i traffici del  Mar Cinese Meridionale:  di fatti al di là del semplice guadagno materiale, imporre la propria sovranità sulle isole e conservare il  controllo del relativo  spazio aereo costituisce un prioritario interesse geopolitico. Secondo alcuni commentatori, l’intervento degli Stati Uniti pare qualificarsi come un tentativo di bilanciare le ambizioni egemoniche della Repubblica popolare in Asia orientale: una regione in cui, in passato, Washington ha rappresentato la potenza militare preponderante.

Fonte ReporterNuovo.it

Facebook
Twitter
More...

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s